Caronnese ko a Brusaporto

Illusione Gaeta, poi è ribaltone Brusaporto

Caronnese ko a Brusaporto
Caronnese ko a Brusaporto

BRUSAPORTO – Pesante sconfitta e passi indietro anche sul piano del gioco, nel secondo test della Caronnese. Anche il Brusaporto, compagine di Serie D che potrebbe finire proprio nel nostro girone, cala il poker con il risultato finale di 4-1 emblema della giornata difficile.

Meglio i bergamaschi già in avvio, abili a conquistare una serie di corner e tenere il pallino del gioco. Alla distanza, però, esce la Caronnese e un intervento scomposto di Beduschi su Austoni permette ai rossoblù di conquistare il calcio di rigore trasformato da Gaeta. Vantaggio che dà fiducia, anche se Tirelli con un bel tiro a giro sfiora il pari con il pallone che esce di un nulla. Preludio al finale di tempo tutto di marca gialloblù. Prima la punizione col contagiri di Forlani, poi il diagonale vincente di Granillo che permettono di ribaltare il risultato già nel primo tempo.

La ripresa si apre sulla stessa falsariga, una bella azione di Sokhna sulla destra viene convertita in rete da due passi da Baggetta. Tra i nuovi entrati, Giardino prova a riaprire il match ma il destro del classe 2003 finisce fuori di un nulla. E a metà secondo tempo l’eurogol di Consonni chiude definitivamente il match. Un sabato amaro per la Caronnese, attesa ora da un altro test difficile contro il Renate.

BRUSAPORTO-CARONNESE 4-1

MARCATORI: 18’ rig. Gaeta (C), 42’ Forlani (B), 46’ Granillo (B), 5’ st Baggetta (B), 21’ st Consonni (B).

BRUSAPORTO: Aceti, Siciliano, Menni, Zaccariello, Micheli, Beduschi, Apollonio, Forlani, Ferraro, Granillo, Tirelli. Entrati nella ripresa: Genini, Ghislandi, Suardi, Previtali, Berbenni, Manzi, Zambelli, Consonni, Sokhna, Baggetta, Mento, Di Vita. All.: Carobbio.

CARONNESE: Angelina, Dipalma, Cosentino, Dragone, Alushaj, Scaglione, Achenza, Vingiano, Gaeta, Duguet, Austoni. Entrati nella ripresa: Brevi, Galletti, Cattaneo, Moretti, Sardo, De Stefano, Di Marco, Curci, Tunesi, Cretti, Boschetti, Giardino, Rondina, De Luca. All.: Moretti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.