CARONNESE, BUON ESORDIO. MA LA PRO VINCE IN RIMONTA

CARONNESE, BUON ESORDIO. MA LA PRO VINCE IN RIMONTA

L'undici iniziale della Caronnese contro la Pro Patria
L’undici iniziale della Caronnese contro la Pro Patria

 

Una buona Caronnese cede in rimonta alla Pro Patria uscendo sconfitta nel primo test stagionale 1-2 il punteggio finale in favore dei Tigrotti, anche se sono tante le buone sensazioni per quanto visto almeno fino al gol del pareggio della formazione ospite.

Dopo qualche minuto di timore reverenziale, ecco al 10’ la prima occasione di marca Caronnese. Vitiello sfugge sulla sinistra sfruttando l’ottima verticalizzazione di Vernocchi, ma il colpo di testa finale di Bossi non inquadra la porta di un nulla. L’episodio galvanizza i padroni di casa, che pressano alto e recuperano palloni importanti vicino all’area di rigore. Diatta è il più pimpante, ma Vitiello non si intende con il compagno. Il numero 10 rossoblù è pericoloso anche quando crea per i compagni, sul pallone rasoterra messo in mezzo al 20’ è un gatto Caprile a far sua la sfera evitando che un attaccante possa battere a rete. Al 27’ la prima vera occasione della Pro Patria. Azione avvolgente da parte dei trigrotti che permette a Vaghi di arrivare al tiro, largo però alla destra di Ansaldi. Dall’altra parte, invece, la Caronnese crea scompiglio ma manca nell’ultimo passaggio e, quando Putzolu riesce ad andare al tiro, non inquadra la porta o trova Caprile attento. Alla lunga, però, arriva il gol. Minuto 41, Vitiello serve Bossi, Caprile fa quel che può sul tiro del numero 11 ma non può nulla sul tap in vincente di Esposito che sblocca la partita.

 

Nel secondo tempo girandola di cambi da una parte e dall’altra, con la Pro Patria vicina al gol in avvio con Giardino. Angelina ci mette una pezza, coprendo l’errore in fase di impostazione. Primi minuti che sorridono alla Pro, ma la Caronnese risponde presente con il passare del tempo. Prima un colpo di testa di Cosentino su azione di corner, poi la verticalizzazione di Vernocchi e la palla lavorata da Vitiello, con Musazzi che impatta col pallone ma non riesce a colpire. Il cooling break spegne il ritmo della Caronnese, proprio al rientro in campo al 23’ la Pro Patria pareggia: gran tiro da fuori di Pizzul che si insacca porprio sotto l’incrocio con Angelina che osserva incolpevole. Nel finale, la beffa. Parker viene toccato in area da Yamba, e l’arbitro indica il dischetto, con lo stesso Parker che non perdona dal dischetto.

 

CARONNESE-PRO PATRIA 1-2

MARCATORI: pt 41’ Esposito; st 23’ Pizzul, 39’ rig. Parker

CARONNESE (4-3-3): Ansaldi (1’ st Angelina); Ballone (1’ st Coghetto), Galletti, Cosentino (19’ st Yamba), De Lucca (14’ st Cattaneo); Diatta (1’ st Vincenzi), Vernocchi (32’ st Gulli), Putzolu; Bossi (1’ st Musazzi), Vitiello (44’ st Boschetti), Esposito (14’ st Torin). A disp.: Catizone. All.: Scalise.

PRO PATRIA (3-5-2): Caprile (1’ st Barlocco); Zeroli (1’ st Molinari), Boffelli (1’ st Ballarini), Saporetti (27’ st Zeroli); Vaghi (32’ st Giardino), Nicco (1’ st Colombo), Brignoli (1’ st Fietta), Galli (1’ st Ghioldi), Pierozzi (1’ st Pizzul); Castelli (1’ st Stanziani), Piu (32’ pt Giardino, 27’ st Parker). A disp.: Le Noci. All.: Prina.

ARBITRO: Di Summa di Varese.

 

Note: Giornata soleggiata e molto calda. Terreno sintetico in ottime condizioni. Spettatori 150 circa. Angoli 2-6.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *