NORME COMPORTAMENTALI

Stadio Comunale S.C. Caronnese

Ai fini del presente Regolamento, valgono le seguenti definizioni:

Per impianto sportivo si intendono tutte le aree di pertinenza, occupate od utilizzate dalla S.C. Caronnese. Per Club si intende la S.C. Caronnese. Per evento si intende ogni manifestazione calcistica, comprese le amichevoli, che si svolgerà all’interno dello Stadio, organizzate e gestite dalla S.C. Caronnese. La manifestazione per la quale si autorizza l’ingresso, acquistando il titolo d’accesso, si svolgerà presso lo Stadio di Corso della Vittoria 999, Caronno Pertusella.

Con l’acquisto del titolo di accesso il titolare si impegna a prendere visione ed a rispettare tutti i punti del presente regolamento, reperibile per intero sul sito internet ufficiale di S.C. Caronnese ed in particolare:

  • L’accesso e la permanenza, a qualsiasi titolo, all’interno dell’impianto sportivo, in occasione degli incontri di calcio, sono regolati dal presente regolamento. Il titolo di accesso ne comporta la totale ed incondizionata accettazione da parte dello spettatore
  • L’inosservanza dello stesso regolamento comporterà l’immediata risoluzione del contratto di prestazione, con il conseguente allontanamento dall’impianto del contravventore
  • L’accesso all’impianto dei minori di anni 14 è consentito solo se in possesso di regolare titolo di accesso e se accompagnati da maggiorenni
  • Lo spettatore può essere sottoposto, anche da parte degli steward, oltre che da parte delle Forze dell’Ordine, a controlli finalizzati ad evitare l’introduzione di materiali illeciti, proibiti e/o pericolosi ed è tenuto a seguire le indicazioni fornite dagli steward; con l’acquisto del titolo di accesso allo Stadio lo spettatore autorizza implicitamente il Club a richiedere controlli sulla persona ed alle eventuali borse e contenitori al seguito, ed a rifiutare l’ingresso, o ad allontanare dallo stadio chiunque non sia disposto a sottoporsi a detti controlli
  •  Il titolo di accesso va conservato fino all’uscita dello stadio e mostrato, in qualsiasi momento, a richiesta degli steward
  • Lo spettatore ha il diritto/dovere di occupare il posto assegnato (e la tribuna di competenza) evidenziato sul biglietto e/o sull’abbonamento e, pertanto, con l’acquisto del titolo di accesso si impegna a non occupare posti differenti, seppur non utilizzati da altri soggetti, salvo che non sia stato espressamente autorizzato dal Club. Lo spettatore che verrà trovato ad occupare posti diversi da quello assegnato potrà essere allontanato dallo stadio
  • Il Club non risponde per smarrimenti, incidenti o danni a persone o cose nello stadio, salvo che il fatto non sia direttamente imputabile a sua negligenza e colpa
  • Il Club non può garantire che la gara abbia luogo nella data e nell’ora prevista e si riserva inoltre il diritto di ridefinire la data e l’ora della gara senza alcun preavviso e senza dover incorrere in nessun tipo di responsabilità

Come previsto dalle vigenti normative e dai regolamenti sportivi chiunque non accettasse di sottoporsi ai controlli di sicurezza, ivi compresi gli accertamenti dello stato di alcolemia, non potrà essere ammesso all’interno dello Stadio.
I comportamenti sotto elencati devono essere ritenuti proibiti e perseguibili a norma delle leggi e dei regolamenti vigenti, a meno che specificamente riconosciuti come necessari dall’Autorità di Pubblica Sicurezza.
All’interno dell’impianto sportivo e dell’area riservata esterna è fatto pertanto esplicito divieto di:

  • Entrare o tentare di entrare senza titolo di accesso regolarmente rilasciato
  • Sostare in prossimità di passaggi, di uscite ed ingressi, lungo i percorsi di smistamento, le vie di accesso, di esodo ed ogni altra via di fuga senza giustificato motivo, nonché ad accedere o tentare di accedere nelle aree soggette a restrizione al pubblico
  • Attardarsi senza ragione o giustificato motivo negli ingressi o vie di uscita, nei passaggi e nei corridoi dello stadio
  • Arrampicarsi e/o scavalcare recinzioni, separatori e strutture dello stadio
  • Usare travestimenti che non permettano di distinguere il viso: si rammenta che il travisamento costituisce reato
  • Compiere o tentare di compiere azioni che possano danneggiare persone o cose, in particolare, la detenzione e/o il lancio di oggetti e di materiale esplodente o fumogeno
  • Invadere o tentare di invadere il campo di gioco, l’ingresso in aree proibite
  • Distruggere, danneggiare, manomettere, deturpare, imbrattare edifici, strutture o altre attrezzature, pubbliche o private all’interno dell’impianto sportivo
  • Accedere e trattenersi all’interno dell’impianto in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti o psicotrope
  • Introdurre o tentare di introdurre, detenere o assumere sostanze che possano alterare il normale comportamento e/o entrare nello stadio sotto il loro effetto (esempio: per stato di ebbrezza alcolica): introdurre, tentare di introdurre o detenere veleni, sostanze nocive, materiale infiammabile o imbrattante, droghe
  • Usare l’intimidazione, la coercizione, gli insulti o la provocazione, porre in essere qualsiasi atto aggressivo od offensivo nei confronti di altre persone, (inclusi gli altri spettatori, gli arbitri, i giocatori, gli steward, lavoratori e personale di servizio in genere)
  • Esternare qualsiasi forma di discriminazione razziale, etnica o religiosa o altre manifestazioni di intolleranza con cori o esposizione di scritte
  • Entrare o parcheggiare, comunque tentare di far questo, con ogni tipo di veicolo in luoghi diversi dalle aree destinate al loro parcheggio
  • Gettare spazzatura, o altro materiale di scarto, in luoghi non previsti per tale scopo
  • Indossare pettorine od indumenti di colore e foggia confondibili con quelli degli steward
  • Compiere azioni che, a giudizio degli steward, costituiscano o possano costituire ostacolo alla conduzione o alla prosecuzione della gara, oppure siano o possano essere di fastidio o pericolo per altre persone.

Non si possono introdurre nello stadio gli oggetti di seguito elencati:

  • Armi da fuoco o strumenti atti ad offendere, come spade, coltelli e forbici, veleni, sostanze nocive ed infiammabili, droghe, esplosivi, fumogeni, mortaretti, fuochi artificiali, polvere da sparo, razzi, torce e bengala, strumenti sonori, sistemi per l’emissione di raggi luminosi (puntatori o luci laser) ed altri oggetti che possano arrecare disturbo ovvero pericolo all’incolumità di tutti i soggetti presenti nell’impianto
  • Pietre, biglie, bottiglie in vetro e in plastica, bicchieri in vetro, lattine, taniche, bottiglie in PET, sostanze congelate nonché tutti gli altri oggetti idonei ad essere lanciati
  • Oggetti che possono essere usati come arma, quali aste di bandiera aventi grossa sezione, supporti per macchine fotografiche, bastoni, martelli, cacciavite, catene, ecc.
  • Videocamere, macchine fotografiche tipo reflex, zoom intercambiabili od altri accessori se non specificatamente autorizzati in via preventiva dal Club
  • Materiale che ostacoli la visibilità agli altri tifosi o la segnaletica di emergenza o che comunque sia di ostacolo alle vie di fuga verso il terreno di gioco e verso l’esterno dell’impianto
  • Qualsivoglia materiale contenente propaganda politica, ideologica o religiosa, o comunque affermazioni inneggianti alla violenza o che possano determinare reazioni violente nei destinatari, ovvero possano ostacolare lo svolgimento delle gare.
Caronnese 380×600
SFrancesco 380×600
Ares 380×600
380×150 Geasport
380×150 Galligomme
380×150 Sport3000
380×150 Ares
8_380x150 Cattolica
7_380x150 Curnis
6_380x150 Carpet
5_380x150 Caputo
4_380x150 Bluecar
3_380x150 Brambilla
2_380x150 Asturia
24_380x150 Telaio
19_380x150 Redic
17_380x150 Monti
16_380x150 Krea
15_380x150 Faeber
14_380x150 Edicola
13_380x150 Erus
12_380x150 CPM
11_380x150 Elettro
10_380x150 Cedag
9_380x150 Easy