VARESINA vs CARONNESE J.N.

2^ GIORNATA - GIRONE DI RITORNO

2

VARESINA

    2

    CARONNESE J.N.

      13/01/2018 | 14:30
      CAMPO SPORTIVO COMUNALE DI VENEGONO SUPERIORE

      2^ GIORNATA - GIRONE DI RITORNO

      Cronaca

      LA CAPARBIETÁ DEI ROSSOBLÚ PREMIA I CADETTI DELLA CARONNESE CHE RECUPERANO UNA PARTITA CHE SEMBRAVA VEDERLI SCONFITTI

      Dopo le due vittore consecutive e roboanti contro Seregno e Folgore Caratese, la Caronnese sotto di due goal contro la Varesina impatta una partita lanciando ancora un segnale di forza al campionato

      VARESINA – S.C. CARONNESE  2-2 (1-0)


      Formazione: 1 Pappa, 2 Compagnone, 3 Maggioni, 4 Piccione (7′ s.t. 18 Caccia), 5 Il Forte, 6 Scotti, 7 Marangoni (13′ s.t. 20 Mariutti), 8 Baca, 9 Perotti (41′ s.t. 19 Cicoria), 10 Albu (33′ s.t. 16 De Carlo), 11 Barbera

      A Disposizione: 12 Tomic, 13 Masserini, 14 Di Benedetto, 15 Borghi, 17 Pieri

      Allenatore: A. Vecchio

      Marcatori: 9′ s.t. Perotti, 32′ s.t. Caccia (c.r.)

      Ammoniti: nessuno

      Espulsi: mister Vecchio allontanato dal campo al 30′ s.t.


      Campo in perfette condizioni quello del Comunale di Venegono Superiore dove Varesina e Caronnese si affrontano per quello che è la partita di cartello della seconda giornata del girone di ritorno.

      La Varesina mostra già nelle prime fasi di gioco della gara le proprie ottime qualità di palleggio e di varietà di soluzioni tecniche che riescono a mettere in pratica nella finalizzazione delle proprie azioni offensive. Qualità quindi a centro campo e nel reparto d’attacco ma anche buona solidità ed organizzazione nel reparto difensivo. 

      La Caronnese fatica ad impostare le proprie azioni di ripartenza anche per la pressione ed aggressività degli avversari e subisce il primo tiro in porta dei padroni di casa all’11’ su tiro da fuori area che Pappa para in due tempi in presa alta.

      Più Varesina che Caronnese quindi e la maggiore prevalenza di gioco e di campo premia i ragazzi di mister Fedele che al 20′ passano in vantaggio con il numero 7 che raccoglie ed appoggia in rete un lungo cross dalla destra dell’esterno dei padroni di casa a finalizzazione di una buona e ben orchestrata azione d’attacco.

      La rete subita non sembra scuotere i rossoblù che continuano a subire nella propria metà campo la pressione ed il gioco della Varesina che si presenta più volte in area di rigore della Caronnese ed in una di queste al 36′ anche pericolosamente, ma Il Forte ci mette una pezza, anzi un piede deviando in angolo un cross/passaggio al centro dell’area piccola che avrebbe subìto la facile deviazione in rete degli avanti dei padroni di casa.

      Da registrare solo al 35′ il primo timido tiro in porta della Caronnese con un debole colpo di testa di Perotti facilmente parato da Albè, finisce quindi il primo tempo con i rossoblù sotto di un goal.

      La ripresa sembra iniziare con gli stessi auspici con cui si è giocato tutto il primo tempo, con la Varesina quindi a prevalere in ogni zona del campo.

      Al 7′ il direttore di gara aggiudica un indiscutibile calcio di rigore ai bianchi della Varesina per atterramento da parte di Pappa in uscita del numero 7 che si rende quindi ancora protagonista in quello che sarà il raddoppio dei padroni di casa  che realizzano il penalty.

      Il raddoppio a freddo nella ripresa avrebbe potuto come si suole dire, “tagliare le gambe” a qualsiasi squadra ed invece  quella caparbietà e voglia di recuperare il risultato che non sono scattati nei rossoblù dopo aver subito la prima rete, si sono invece manifestati in maniera determinante nella ripresa facendo invertire la tendenza del gioco della partita.

      Caparbietà e voglia hanno il nome di Perotti che al 9′ esce in forte pressione sul portiere nella fase di palleggio della difesa della Varesina, Albè subisce l’aggressione agonistica del 9 rossoblù che in scivolata gli ruba la palla calciandola direttamente in rete per il provvisorio 1-2.

      La Caronnese spinta dal goal non demorde e sfiora ancora la rete con Perotti che al 26′ raccoglie un assist di Albu che vede il taglio del suo compagno con quest’ultimo che tira di prima intenzione ma l’estremo difensore della Varesina si supera e devia miracolosamente in angolo.

      Ma il goal del meritato pareggio arriva al 32′ quando Caccia, subentrato nella ripresa a Piccione, si guadagna un penalty a seguito di un suo tiro in area di rigore intercettato con il braccio dal suo diretto avversario ed episodio che il direttore di gara non esita a giudicarlo da calcio di rigore; dal dischetto sempre Caccia che realizza spiazzando il portiere della Varesina per il pareggio rossoblù.

      Nonostante la partita rimane ad altissimi ritmi anche nei minuti di recupero, non si registrano però più episodi ed occasioni degni di nota con la Caronnese che si mantiene perfettamente in corsa per le posizioni di vertice della classifica.

      ———————————————————————————————– by Bruno Bianchi

      Dettagli

      DataOraCampionatoStagione
      13/01/201814:30JUNIORES NAZIONALI2017/2018

      Stadio

      CAMPO SPORTIVO COMUNALE DI VENEGONO SUPERIORE
      Via Monte Nero, Venegono Superiore

      SquadraGoals
      VARESINA2
      CARONNESE2

      VARESINA

      PosizioneTIRI IN PORTATIRI FUORIFALLICALCI D'ANGOLOFUORIGIOCOGOALSAMMONIZIONIESPULSIONI
       00000000

      CARONNESE

      PosizioneTIRI IN PORTATIRI FUORIFALLICALCI D'ANGOLOFUORIGIOCOGOALSAMMONIZIONIESPULSIONI
       00000000
      TIRI IN PORTA
      0
      0
      TIRI FUORI
      0
      0
      FALLI
      0
      0
      CALCI D'ANGOLO
      0
      0
      FUORIGIOCO
      0
      0
      GOALS
      0
      0
      AMMONIZIONI
      0
      0
      ESPULSIONI
      0
      0